Post

13 dicembre 2017 : scopriamo gli "interessi"dietro alle patologie croniche.

Immagine
Il prossimo 13 dicembre approfondiamo il discorso sulla Sanità lombarda che dietro a quella che sembra una operazione di efficientamento , nasconde rischi gravissimi per i pazienti insieme (e ci mancava) ad interessi economici enormi. L'iniziativa si tiene al Circolone, organizzata da Legnano in Comune e Sinistra per Canegrate, il volantino spiega meglio quanto verrà trattato nella serata...

Libera la bici, falla pedalare a Legnano.

Immagine
Liberiamo le nostre bici dal blocco imposto dall’amministrazione Fratus! Scherzi a parte, dopo un paio di post su questo blog consecutivi sul tema, arriviamo a qualcosa di più tangibile: una buona occasione per riflettere sulla mobilità che vogliamo nella nostra città ci viene offerta da questa manifestazione sulla due ruote che si svolgerà il prossimo 2 dicembre a Legnano e che ha come incipit un chiaro appello: Ciclo-passeggiata per la mobilità sostenibile. Mi sembra una validissima iniziativa per cui oltre alla partecipazione che mi riprometto, salvo imprevisti(l’età è quella che è), mi faccio anche estensore -come molti altri stanno facendo da ieri- dell’invito ad aderire nel maggior numero possibile. Per saperne di più potete fare riferimento all’evento Facebook a questo indirizzo:
https://www.facebook.com/events/372951939812218/


Mentre per chi non avesse un account sul social, posso immaginare che l'immagine  in apertura del post, (oltre a quella a lato) dia un'idea dell'…

NO alle bici, non disperiamo.

Immagine
Tra i punti all’ordine del giorno della riunione di Legnano in Comune tenutasi ieri sera vi era l’aggiornamento della situazione in relazione al divieto con cui  l’attuale amministrazione nega, a partire dal prossimo mese di dicembre e fino a gennaio, il transito alle due ruote nella ZTL centrale della nostra città. La “trovata” del sindaco Fratus rimane degna di una risposta adeguata, stiamo lavorando per dare un contributo affinché il buon senso torni a percorrere anche le strade delle zone centrali di Legnano.  Personalmente prendo atto che le reazioni nella nostra città sono contrastanti. Vi sono molti plaudenti, fatto che ci rende omologhi alle realtà italiane che hanno dichiarato guerra ai ciclisti(senza distinzioni tra civili ed incivili), Oristano, Grado, Piacenza, Orbetello, Lavagna solo per citare alcune tra le città che bloccano le due ruote, come si può leggere in questo articolo della Stampa “Centri storici vietati alle bici. La guerra silenziosa ai ciclisti”. Per fortun…

Legnano avrà una Zona a Traffico (ciclistico) Limitato.

Immagine
La decisione del sindaco di Legnano di bloccare alle bici il transito nella ZTL lascia l’amaro in bocca. Con l’Ordinanza 387 del 03-11-2017, chi ci governa vieta( fortunatamente sono esclusi i minori di 6 anni) la circolazione delle bici nella zona a traffico limitato del centro. Il provvedimento è previsto al momento per il periodo natalizio, giustificato anche da una richiesta dei commercianti della zona (presentata il 18 settembre c.a.) e da una evidentemente serie di “ esposti dei cittadini che denunciano la velocità sostenuta dei velocipedi, in qualsiasi condizione di traffico”, almeno così recita un passo dell’ordinanza. Legnano non è nuova a divieti di transito nella ZTL, in passato la presenza di “insidie” nella pavimentazione della Piazza San Magno (creata durante una giunta di centrodestra, ricordiamolo)aveva creato un precedente -circoscritto-divieto, superato durante l’Amministrazione Centinaio coi lavori di parziale riqualificazione nel 2015. A due anni di distanza si torna …

Ponte sullo Stretto e ponti politici...

Immagine
Il Ponte sullo Stretto ritorna di attualità grazie-ed è comprensibile visto che il richiamo delle urne rimane occasione principe per alcuni per evocare promesse e sogni- alla campagna elettorale nella Regione Sicilia. Il candidato Musumeci vuole “ completare la parte sud del Corridoio scandinavo mediterraneo, Ponte sullo Stretto incluso”. Essendo Musumeci alfiere del centrodestra non mi stupisce il fatto che riprenda un tema tanto caro negli anni addietro a Silvio Berlusconi(e non solo). Per non essere da meno anche il candidato del centro-centro-sinistra Micari,a quanto leggo ha una prospettiva “larga”: pur realizzando l’immediatezza di altre priorità infrastrutturali(strade e ferrovie) nell’intervista sostiene che in “una Sicilia a dieci anni penso che questa opportunità del ponte non debba essere perduta”. Si tratta dell’ultima tra altre dichiarazioni in cui il ponte veniva definito strategico, tanto che il candidato Presidente della Sinistra, Claudio Fava, non aveva perso l’occasione…